Anche Tu fai il Budget Previsionale?

 

Se scrivi su google budget previsionale ti usciranno diversi articoli dove ti spiegano che cos’è e come crearlo.

In questo video cercherò di spiegartelo velocemente per permetterti di crearne uno anche se non ben strutturato ma che ti permetta di aiutarti nella gestione della tua azienda.

L’altra puntualizzazione che devo fare prima di iniziare è che il budget previsionale non è il business plan.

Una differenza sostanziale è che il budget riguarda una durata massima di 12 mesi e il business plan di minimo 3 anni.

Ci sono aziende che il business plan lo fanno a 10 anni.

Parleremo anche del business plan e della sua importanza in un prossimo video.

Torniamo al nostro budget.

Il budget è un documento che serve per pianificare e programmare gli obbiettivi aziendali.

Quindi è una previsione di quello che vorremmo succedesse alla nostra azienda nei prossimi mesi con un massimo di un  anno.

Quindi è importante darsi degli obbiettivi raggiungibili ma comunque migliorativi.

Mi spiego meglio, spesso le persone sopravvalutano cosa possono fare in un anno e sottovalutano cosa possono fare in 3 o 5 anni.

La cosa importantissima e fondamentale è redigere il budget su un documento, che potrebbe esser un file elettronico o word o un mix di entrambi, i primi possono essere fatti anche su un quaderno degli appunti per poi migliorarli strada facendo.

L’importante è che ci sia un documento che possa essere consultato, visionato e analizzato nel futuro.

A mente non si fa perché come dice il detto latino:  verba volant, scripta manent.

La parola vola lo scritto rimane. E la stessa cosa succede con i pensieri.

Gli scopi del budget possono essere i più disparati.

Dall’aumentare il fatturato, il guadagno, ridurre i costi, abbassare il carico fiscale, migliorare l’organizzazione, lavorare meno, ecc…

Ovviamente ogni azienda ha i suoi obbiettivi e tu avrai i tuoi.

Il budget è di breve durata perché di solito serve per accompagnarti a raggiungere gli obbiettivi che ti sei prefissato, infatti ha una componente operativa sulle cose da fare molto forte.

Una volta definito uno o più obbiettivi devi partire dalle certezze, quindi analizzare le cose certe della tua azienda e scriverle nero su bianco.

Facciamo un esempio, ipotizziamo che tu voglia guadagnare di più l’anno prossimo.

La prima cosa da fare è analizzare la tua situazione aziendale sia dal punto di vista dei costi che dei ricavi.

Quindi quanti costi hai? Devono essere precisi non ipotetici e di conseguenza devi avere tutte le tue spese e costi divisi per tipologia.

Fatto questo saprai con esattezza quanto e come spendi i soldi.

Forse con solo questa analisi noterai che ci sono dei costi che si possono ottimizzare e raggiungere il tuo obbiettivo.

Poi farai la stessa cosa con i ricavi.

Questo diventa un po’ difficile a meno che tu non abbia dei contratti firmati per lavori o servizi da realizzare.

Ma puoi fare una valutazione degli anni precedenti se li hai.

Già solo con questi dati scritti nero su bianco vedrai e l’obbiettivo noterai che la tua mente comincerà a fare ragionamenti che non era riuscita a fare prima.

Ovviamente questo argomento non può essere sviscerato in un video di qualche minuto ma se ti va potremmo riparlarne ed approfondire.

Aspetto tuoi commenti.

 

Se te lo sei perso questo è il link al ➡️ ➡️ ➡️ Metodo Impiantista Imprenditore.

 

Intanto continua a seguirmi e vai sul Sito Web .

Se preferisci qui trovi il link al Video sulla Pagina Facebook .

Qui puoi trovare il mio Podcast sulla Piattaforma che più preferisci:

SpotifySpreakerApple StoreGoogle Podcast

Ciao

A presto